LA NAPOLI VELATA

Da sabato 26 ottobre 2019 a martedì 7 gennaio 2020, sulla scalinata principale del Pio Monte della Misericordia in Via dei Tribunali a Napoli, è visitabile la mostra fotografica di Oreste Pipolo “La Napoli velata”, da un’idea di Giovanni Mangiacapra con la collaborazione di Miriam Pipolo.

Oreste Pipolo, nato a Napoli il 30 giugno 1949 ed ivi morto il 15 febbraio 2015, è stato un fotografo italiano attivissimo nella sua città natale.

E’ stato considerato uno dei fotografi che meglio ha ritratto il capoluogo partenopeo, la Napoli di Eduardo, di Totò, di Pino, di Massimo, di Nino, di Sophia, nonostante, fin dall’inizio della carriera, fosse specializzato in servizi matrimoniali, al punto che per i napoletani rimane il “Fotografo delle Spose”, per il suo inconfondibile stile.

Oreste Pipolo, morto a 65 anni dopo una breve malattia, fu omaggiato da Matteo Garrone che nel 1998 girò “Oreste Pipolo fotografo di matrimoni”, da cui Marco Bellocchio trasse il film “Il regista di matrimoni” con Sergio Castellitto.

Basterebbe queste poche e scarne notizie per definire Oreste Pipolo divenuto “personaggio nazional-popolare” anche grazie ad idee pubblicitarie singolari.

Sempre in giro con il suo adorato scooter, Pipolo era un fotografo talentuoso, inventore di un nuovo modo di raccontare il matrimonio, al punto da divenire un’istituzione a Napoli e nel circondario…

Questa mostra presenta persone e monumenti coperti da un velo trasparente, un modo per raccontare la sua città; quella di Eduardo e Totò, Pino e Massimo, Nino e Sophia.

Quel velo è una placenta: nutrimento, abbraccio, protezione per monumenti e persone.

Dopo i veli delle spose, quelli su cui nessuno penserebbe di mettere al centro di una festa…

Non perchè gratuita, ma proprio per la singolarità delle foto, che io invito a visitarla.

Share this nice post:

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>