Zona Economica Esclusiva una grande opportunità per mettere Castellammare sotto e ‘ncoppe

L’istituzione della Zona Economica Esclusiva, afferma la Regione, è un’importante opportunità per la Campania, che ha nei porti di Napoli, Salerno e Castellammare uno degli assi strategici asse strategici con l’obiettivo di creare sviluppo e nuova occupazione. Essendo fortemente convinto che la ZES sia uno dei pochissimi strumenti che la politica nazionale e regionale ha predisposto per rianimare l’economia del Mezzogiorno, ho previsto tra i punti essenziali e le azioni nel mio programma da intraprendere immediatamente appena eletto, quella di insediare un il Tavolo per lo sviluppo e il rilancio di Castellammare (con tutte le parti sociali) su Zes, fondi delle nuova programmazione europea, area di crisi complessa, Grande progetto Pompei, nonché l’organizzazione entro gennaio 2019 di una Conferenza cittadina programmatica sul futuro di Castellammare di Stabia; riteniamo infatti che il nodo delle scelte urbanistiche, dell’ utilizzo delle , insieme con altre importanti problematiche restano le questioni irrisolte su cui tornare a confrontarsi..
Non possiamo più perdere tempo e sprecare occasioni e risorse come è stato fatto in questi anni.
Eletto Sindaco l’11 giugno chiederò subito d’incontrare il Presidente della Regione e dell’’Autorità Portuale e convocherò il “Tavolo per lo sviluppo”entro il 20 giugno. Voglio che da subito sia chiaro che le scelte vanno condivise e costruite con le forze sociali, con il ricco mondo delle competenze e di giovani presenti nella nostra città.
Insieme recuperiamo il tempo perso, mandiamo a casa mistificatori e ammucchiate di potere.
Con me, con la mia squadra di assessori, con la mia maggioranza compatta Castellammare riparte.
Facciamolo insieme , capovolgiamo la Città

Share this nice post:
This entry was posted in Politica. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>