L’attesa

Il sole stanco spacca la terra che aspetta la pioggia che non cade. Il frinito di un grillo rimbalza sulle vigne mature che attendono il raccolto. Le nuvole bianche e sparse, camminano veloci e attendono notizie. Un gatto miagola e aspetta un secchio d’acqua sotto il balcone di un palazzo che sa d’antico. L’attesa di un caffè che non c’è, genera attese inattendibili, insomma inutili attese. Estate, tempo di attese.

Share this nice post:
This entry was posted in Riflessioni, Storie di periferia. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>