Samir il postino tunisino

di EMILIO VITTOZZI

Dopo vari libri di altro genere, Tonino Scala, scrittore, giornalista e politico si è impegnato in una… favola, la sua prima favola.
E’ la sua una favola moderna dal sapore antico, una storia di partenze e di arrivi in un mondo tanto lontano ma molto vicino…
In questa sua ultima opera c’è l’integrazione (tanto bandita da esponenti come Salvini, Le Pen e Trump…), la scoperta di nuovi mondi, la solidarietà, l’innocenza dei bambini, la parte più “pulita” di questo sporco mondo.
Con le belle illustrazioni di Chiara Savarese, il libro si basa su personaggi come Samir, Indira, Omar, Sasha, Peppe, Gennaro, Gilda e Romina ed è dedicato “Ai giovani che partono, ai mondi che li accolgono”, quindi alla nostra terra che accoglie tanti profughi, in special modo bambini, ragazzi che fuggono da un mondo di violenza, guerra e fame, spinti dalle loro famiglie con il solo intento di salvarli da morte certa.
La favola è un genere letterario molto antico e presente in tutte le civiltà (basti pensare a quelle di Esopo e Fedro), con la caratteristica di impartire insegnamenti morali per differenziare il bene dal male.
Questa fatica letteraria di Tonino Scala entra di diritto nella letteratura per ragazzi, può essere estremamente utile per approfondire discussioni in classe e per far appassionare i bambini alla lettura, cosa così difficile da fare oggi. Il libro infatti è consigliato sin dalla seconda classe della scuola primaria, ma, certamente, non farà male anche ai grandi leggerlo ed immergersi in un mondo fiabesco, fanciullesco, innocente.

 TONINO SCALA
“SAMIR, IL POSTINO TUNISINO”
Il Quaderno Edizioni – € 10,00

Share this nice post:
This entry was posted in Libri, Recensioni. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>