Topi: per voi non c’è scampo!

Sono nati. Si si, sono proprio nati e sono a dir poco bellissimi e tenerissimi. Quelli che vedete in foto sono i figli di una colonia di gattini che vivono nel mio condominio. Vivono?  Li abbiamo un po’ obbligati a vivere. Obbligati? E perché direte? Semplice i topi. Si, le avevamo provate tutte. Tutti i veleni possibili ed immaginabili, niente da fare. Voi direte che schifo, i topi. Che schifo? Assurdo. Non sono topi normali. Sono topi scalatori. Non trovando cibo in strada e nel condominio hanno imparato a scalare  il muro del palazzo e ad entrare in casa. Sono piccoli piccoli rachitici, li ho visto  in bocca ai gatti!  A dir la verità io non ci credevo. Da me non sono mai venuti a fare visita. Di solito vanno fuori ai balconi mangiano un po’ di frutta, pomodori e poi vanno via. Non per le scale, non sanno prendere l’ascensore, salgono per i muri. Strano ma è così. Non ci credevo pensavo fossero delle favole metropolitane. Con l’abbassamento delle acque nelle fogne, nelle pluviali è normale che i topi escono a galla, ma addirittura salire sui muri! Pensavo alle solite cose di colore che si raccontano, quelle favole che dopo un po’ diventano vere, io non li avevo nemmeno visti in strada: topi discreti pensavo! Ed invece era vero. Mi chiama alle sette del mattino un mio vicino con gli occhi sbarrati e mi dice che ha fatto tutta la notte per la caccia al topolino. Entro, casa sottosopra, mobili spostati, il vicino con la mazza della sopra in mano in assetto da guerra. Se la casa è così non saranno mica visioni estive dovute al caldo torrido! Mentre stiamo parlando vedo il topolino che quatto, quatto, con grande tranquillità, esce da sotto ad un mobile della cucina, va fuori al balcone e poi scompare. Come se si fosse buttato giù!  Allora cosa fare? Le abbiamo realmente provate tutte fino a quando abbiamo pensato alla soluzione più elementare: i gatti. Ed ecco i risultati tanti piccoli cuccioli che da ieri animano il mio condominio per la gioia di Pippo che li guarda dal balcone e ogni occasione è buona per andarli ad accarezzare. Topi: per voi non c’è scampo!

Share this nice post:
This entry was posted in Eventi, Riflessioni, Storie di periferia. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>